. Psiche

Concentrazione nell’adulto: difficoltà? Cura di omeopatia unicista

cimmagine geometrica di concentrazioneL’etimologia della parola concentrazione rimanda al cerchio e al rapporto tra circonferenze concentriche. Per indicare il rapporto tra la nostra mente e ciò concentrazione colore-formacui essa si applica, senza questa immagine geometrica,  dobbiamo usare espressioni come “essere in”, “calarsi, immergersi in”, “focalizzarsi su”…Comunemente si tende a identificare la concentrazione con i suoi parametri misurabili come il tempo occorrente per una performance, il numero di errori e l’entità delle interferenze.

Tuttavia la concentrazione è un fenomeno ben più complesso. Dal punto di vista dell’ omeopatia unicista, tutto ciò che è proprio dell’uomo si svolge su tre dimensioni collegate: tutto procede dalla volontà (will), al pensiero (understanding) e poi all’ azione (doing).

 

Le tre dimensioni della concentrazione

amore e concentrazioneLa dimensione volitiva è il desiderio, la passione, l’amore di dedicarsi a una cosa o viceversa il rifiuto e l’avversione per qualcosa. La volontà può essere alterata da vari stati mentali come apatia, euforia, ansia, impulsività, nervosismo, demoralizzazione e depressione.

La dimensione intellettiva riguarda l’intera comprensione della cosa cui ci si vuole dedicare. Entrano in gioco la memoria di ciò che della cosa si conosce già, la senso-percezione della cosa quì ed ora, nonchè intuizione e immaginazione su ciò che della cosa non si conosce ancora. Il ragionamento mette insieme il tutto con logica deduttiva e induttiva. Disturbi della memoria, poca o troppa immaginazione e disturbi della fluidità del pensiero alterano la concentrazione. Anche  i disturbi della volontà, motore dell’intelletto, alterano la dimensione intellettiva della concentrazione.

 La dimensione attuativa dell’azione, voluta dalla volontà e compresa dall’intelletto, si concentrazione e azioneestrinseca, tramite il corpo, nel mondo materiale tramite la senso-percezione e la regolazione  neuromotoria. L’azione può essere alterata non solo da disturbi dell’apparato locomotore come dolori, tensioni, contratture, tremori ma anche da molti altri disturbi fisici. L’agire è limitato anche da tutto ciò che altera la volontà e l’intelletto, motori dell’azione.

Proviamo adesso a concentrarci un attimo per scrivere la data di oggi. Focalizzarci su un’azione semplice, cui abitualmente non prestiamo attenzione, ci fa apprezzare il mirabile collegamento tra volontà, intelletto e azione.

Cura omeopatica dei disturbi di concentrazione

concentrazione e multitaskingOggi i disturbi di concentrazione sono in aumento anche a motivo di stress, eccesso di stimoli e multitasking. La difficoltà a concentrarsi, quel sentirsi distratti e incapaci benchè capaci, non è un disturbo generico, uguale per tutti, ma un disturbo che ha una connotazione specifica in questa persona in questa fase di vita.

Il disturbo di concentrazione viene curato dal rimedio unitario appropriato non solo  alla specifica dimensione volitivo-intellettivo-attuativa della singola persona ma anche all’intero ritratto sintomatologico della persona. Per questo non è possibile fornire indicazioni di rimedi genericamente indicati per difficoltà di concentrazione. Il rimedio adatto viene individuato dal medico omeopata tramite un processo clinico basato sul metodo dell’omeopatia unicista.

La Consulenza medica online su Skype della dott. Gili Maria Luisa, specialista in Psichiatria e Psicoterapeuta, è una soluzione pratica per risolvere un problema di concentrazione. Una concentrazione ottimale migliora l’autostima, il rendimento intellettuale, l’attività lavorativa e le relazioni personali. Si conquista inoltre la soddisfazione di sentirsi pienamente presenti a sè stessi ed efficaci nel mondo.

- Omeopatia & Ecosistema

Cura della casa e inquinamento domestico

La cura del corpo è solo uno dei momenti di quel cammino che, partendo dal riconoscimento della nostra disconnessione con la natura, porta alla cura dell’ambiente e al ristabilirsi di condizioni minime per lo sviluppo armonioso dell’unità psicofisica individuale. La cura del tempio dell’uomo, la sua casa, costituisce un passaggio e allo stesso tempo uno scoglio dirimente della direzione che intendiamo intraprendere nella cura del sé e dell’ambiente.

Continua a leggere

- Omeopatia & Cura online

Expat e adattamento al nuovo ambiente: omeopatia unicista

expat in aeroportoExpat, italiani all’estero, “cervelli in fuga”, emigrazione, sono innanzitutto storie di persone e poi fenomeno socio-economico di spicco. Se da un lato siamo in generale tutti cittadini di un mondo sempre più globalizzato, dall’altro le peculiarità hanno sempre, come insegna l’omeopatia unicista, un’importanza vitale.

La condizione di  lasciare casa, famiglia, amici, luoghi, clima,  sapori, odori e la madrelingua,  impatta in  modo significativo sull’economia psico-fisica della persona.  Infatti il cambiamento dell’expat riguarda sia l‘ambiente sociale che l’ambiente naturale in cui vive. Con il cambiamento di vita, spesso lo stato di salute cambia. Può capitare che scompaiano disturbi abituali oppure che lo stress si accompagni a nuovi disturbi psico-somatici o a riacutizzazione di disturbi già presenti.

Ambiente sociale e salute dell’expat

expat in riunione di lavoroNel nuovo ambiente sociale si attivano nell’expat risorse psichiche anche al di là delle aspettative, ma con lo stress possono possono emergere anche criticità.  Spirito di indipendenza, determinazione, entusiasmo e ambizioni si possono mescolare a paure anche immotivate, ansia, senso di incertezza, tristezza e nostalgia.

biopatografiaI fondatori dell’omeopatia avevano già compreso  il concetto di evoluzione dello stato di salute in relazione agli eventi di vita. La biopatografia, cioè un’anamnesi clinica parallela alla storia personale, è sempre essenziale in omeopatia per la comprensione del caso.

repertorio omeopaticoSin dall’omeopatia delle origini, è noto l’impatto specifico sulla salute dell’andare a vivere lontano. Nel classico Repertorio di Kent ci sono  sintomi che hanno come fattore scatenante la condizione di essere lontani da casa.  I rimedi indicati? Molti, ma uno solo è  adatto alla specifica persona. Il rimedio adatto viene scelto dal Medico Omeopata sulla base dell’intero quadro sintomatologico omeopatico: sintomi clinici della medicina convenzionale + caratteristiche peculiari delle sensazioni e dei disturbi fisici ed emotivi della persona.

Nuovo ambiente naturale e salute

expat e climaIl cambiamento dell’ambiente naturale richiede una fase di adattamento fisico e questa può essere facile se il nuovo clima e la nuova alimentazione sono adatti alla costituzione individuale. Tutto dipende dalla tolleranza della persona ai nuovi cibi, al caldo, al freddo, all’aria tropppo secca o troppo umida, al vento, al sole, all’aria di montagna e all’aria di mare.expat e alimentazione Nel Repertorio ci sono moltissimi sintomi particolari che hanno come fattore scatenante determinate condizioni climatiche e alimenti.  Le intolleranze a fattori climatici sono già di per sè sintomi generali della persona, da curare, anche se non ci sono sintomi particolari. Anche i disturbi dell’appetito,  intolleranze, avversioni e desideri alimentari eccessivi, come pure le turbe del sonno sono sintomi generali della persona da risolvere, per avere un maggior benessere.

Colloquio omeopatico e Prescrizione

Durante il colloquio omeopatico,  tutto ciò che non va viene descritto al medico omeopata così come viene percepito, con immagini, “come se…”, metafore e modi di dire. La narrazione precisa è fondamentale per la scelta del rimedio individualizzato.  L’omeopatia unicista è diffusa oramai in tutto il mondo e ci sono buone scuole di omeopatia in molti Paesi. Tuttavia il colloquio omeopatico in lingua straniera, anche se se ne ha ottima padronanza, può essere un limite all’espressione  precisa.

Per gli expat italiani la Consulenza online con la dott. Gili Maria Luisa è un servizio che offre una soluzione pratica per avere in tempi rapidi la Prescrizione del rimedio appropriato tramite il classico colloquio di omeopatia unicista in italiano su Skype. La reperibilità dei rimedi è facile in molti Paesi, ma in caso di difficoltà si può acquistare online anche dalla casa produttrice.

La cura omeopatica è molto indicata per chi vive la situazione di expat. Il rimedio adatto risolve patologie e disturbi, favorisce l’adattamento al nuovo clima e alla nuova alimentazione e supporta la persona. Si può così affrontare al meglio il distacco dal proprio Paese, gli impegni, le nuove relazioni e i progetti futuri.

 

. Bambini, . Psiche

Omeopatia e apprendimento della matematica oggi

nascita della matematicaNella storia dell’uomo, i numeri e le operazioni sono una conquista. Quando il bambino impara a contare, percorre l’antico sentiero conoscitivo che parte dalla nascita del numero e arriva  alla vita matematizzata dei nostri giorni, in cui informatizzazione e automazione regnano sovrane. Il percorso conoscitivo è rapido e ripido per i bambini. Infatti i programmi scolastici sono impegnativi ma, come abbiamo visto in questo post, la capacità di astrazione è sottilmente indebolita. Si spiega dunque l’oppositività dei bambini alla matematica, la loro resistenza a mettersi di buona volontà; non è che non vogliono impegnarsi ma, in una certa misura, non possono. Continua a leggere

. Bambini, . Psiche

Matematica oggi: tra virtuale e reale, il contributo dell’omeopatia

bambina che fa i compiti di matematicaLa cura di omeopatia unicista è indicata per bambini con problemi di apprendimento della matematica: il rimedio appropriato favorisce lo sviluppo delle capacità cognitive e l’equilibrio emozionale. Oggi l’apprendimento della matematica è sempre più difficile: le difficoltà di calcolo di varia entità riguardano, secondo il Documento Airipa-aid, il 20% degli alunni della scuola primaria, circa 5 bambini per classe. Continua a leggere