X
Iscriviti alla newsletter
per ricevere i nuovi articoli!
{Omeopatia, Nutrizione, Psicologia}
Accetto il trattamento, letta l'informativa
 
. Bambini, Alimentazione & nutrizione

Come trovare la giusta dieta per ADHD, DSA e irrequietezza nei bambini

La dieta per ADHD, DSA e irrequietezza infantile è una grande sfida per educatori e famiglie. I bambini sono golosi di cibi aromatizzati, dolcificati e colorati con additivi artificiali, prodotti apposta per piacere. I cibi contengono spesso anche conservanti e residui di pesticidi.

Tutte queste sostanze impattano negativamente sulle funzioni cerebrali dei bambini e peggiorano agitazione e difficoltà di apprendimento. Tuttavia i bambini difficili accettano men che meno restrizioni di dolciumi, fritti e  junk-food. Si oppongono poi con ostinazione ai cibi sani.

Vediamo ora di capire come si possono inserire cibi che aiutano la mente del bambino e ridurre/eliminare cibi dannosi. Infatti il cibo può influenzare i sintomi anche per interazione con i neurotrasmettitori cerebrali, che sono in comunicazione con il microbiota intestinale.

Studi clinici evidenziano che un’alimentazione biologica varia ed equilibrata a basso contenuto di zucchero pu√≤ favorire il controllo dei sintomi in molti bambini. Possono essere utili anche supplementi di Zinco e acidi grassi Omega-3, soprattutto all’inizio del cambiamento alimentare.

Quali cibi eliminare?

Non esiste la dieta per l’ADHD o per i DSA. Infatti non esiste una dieta ideale per tutti i bambini, poich√® ognuno ha una sensibilit√† sua agli alimenti, come del resto a tutto!¬† Si pu√≤ procedere, come per le intolleranze alimentari, con eliminazione di determinati alimenti per alcune settimane, osservando se nel mentre si verificano variazioni significative.

Si dovrebbe evitare pi√Ļ possibile il consumo di junk-food: patatine fritte, bibite, minestre istantanee, cibi da fast food, dessert confezionati, gelati industriali, caramelle, salatini, etc.. Per i cibi preparati in casa, bisogna fare attenzione agli ingredienti. Ad esempio il conservante sodio benzoato, presente nei preparati per condimento e nelle bevande gassate, aumenta l’iperattivit√† nei bambini.

Dopo il consumo di zuccheri raffinati, i bambini presentano picchi di disattenzione e impulsivit√†. Infatti lo zucchero bianco √® un carboidrato semplice che fornisce una rapida carica energetica bruciata velocemente. E’ consigliabile anche evitare sciroppo di mais, succo di canna disidratatato, destrosio, maltosio, sciroppo di riso e di malto.

Se il bambino segue gi√† un’alimentazione sana, si pu√≤ provare a eliminare uno alla volta cibi come latticini, frumento, mais, soia, noci, agrumi, farina bianca e riso bianco, il cui consumo in certi casi √® associato a peggioramento dei sintomi. Alcuni bambini sono sensibili al salicilato, una sostanza naturale che pu√≤ aumentare l’iperattivit√† ed √® presente in mele rosse, mandorle, pomodori e uva.

Come iniziare una dieta per ADHD e DSA

L’eliminazione soft √® accettata pi√Ļ facilmente da un bambino difficile rispetto all’eliminazione totale di tutti i cibi nocivi.

Ad esempio, anzich√® eliminare tutti i dolciumi, si possono eliminare quelli con additivi artificiali e offrire al loro posto torte, pasticcini e biscotti bio arricchiti con semi e frutta secca e fresca. Cos√¨, attraverso un dolce alternativo, si passa anche all’introduzione di alimenti sani, di solito rifiutati.

Può anche essere utile fornire cibi proteici di giorno a colazione, pranzo e merenda per migliorare la concentrazione e dare invece carboidrati a cena per favorire il sonno.

Cibi che aiutano la mente del bambino

Il pesce, in particolare il salmone, è ricco di DHEA e acidi grassi Omega-3. Questi sono salutari per il tessuto cerebrale e migliorano attenzione, concentrazione e memoria. Legumi e uova sono ricchi di Zinco, che riduce iperattività, irritabilità e impulsività.

Noci, nocciole e mandorle contengono acidi grassi Omega-3, Magnesio (utile per irrequietezza e agitazione motoria) e vitamina E, nota per rallentare il deterioramento delle funzioni cognitive negli anziani e per svilupparle nei bambini.  I semi contengono Omega-3, Magnesio e Zinco.

 

Le verdure a foglia verde, in particolare gli spinaci, sono ricche di Magnesio. Le patate sono ricche di Zinco e le olive sono ricche di Omega-3.

Tra i frutti, sono raccomandate le banane, ricche di magnesio e in genere gradite ai bambini. L’avocado √® ricco di un grasso monoinsaturo che abbassa la pressione, promuove un’ottimale irrorazione cerebrale e piace alla maggior parte dei bambini.

I frutti di bosco, in particolare i mirtilli contengono antiossidanti che proteggono le cellule cerebrali dallo stress ossidativo e favoriscono l’efficienza mentale.

La curcuma √® una spezia orientale, componente principale del curry. Contiene curcumina, che riduce attivamente lo stress ossidativo del tessuto cerebrale e favorisce la produzione di serotonina e dopamina che hanno effetti benefici sull’umore. La curcuma √®¬† anche un colorante naturale come pure barbabietola rossa, zafferano, clorofilla e carminio, estratto dall’insetto cocciniglia e denominato E 120.

Dieta sana per tutti

Gli accorgimenti dietetici indicati per bambini iperattivi, con ADHD e DSA sono utili anche per tutti i bambini. Infatti un’alimentazione sbagliata affatica e riduce l’efficienza delle funzioni cerebrali. Invece un’alimentazione sana promuove il pieno sviluppo e il potenziamento del sistema emotivo-intellettivo, fonte di sicurezza e soddisfazione interiore. Buone performance di rendimento nelle varie aree della vita infantile e la soddisfazione di¬† farcela ad accettare e superare le difficolt√† sono le radici della forza personale di ogni bambino.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Etichette: , , , , , ,

Se hai un dubbio o vuoi lasciare una domanda,
il Medico omeopata risponderà appena possibile.