. Adolescenti, . Alimentazione, . Depressione

Cura omeopatica per la depressione Junk food-correlata

Studi appartenenti al SUN Project (University of Navarra Diet and Lifestyle Tracking Program) dimostrano che l’apporto di junk food (cibo industriale con ingredienti ad alto contenuto calorico e basso contenuto nutrizionale come patatine, snack, merendine, molti cibi di fast food, dolciumi, etc) ha significative implicazioni non solo sulla salute fisica (obesità e malattie cardiovascolari), ma anche sulla salute mentale: una cosiddetta “dieta da fast food” aumenta il rischio di depressione del 40-50%  in soggetti che non avevano sofferto di depressione in precedenza. Un alto consumo di cibi già cucinati o fritti, sottoposti al processo di degradazione degli oli noto come idrogenazione, apporta molti grassi di transizione, responsabili  di un drammatico incremento di patologia depressiva in adulti e bambini. Continua a leggere

. Alimentazione, . Gastro-enterologia

Alimentazione e omeopatia: farine raffinate e integrali

Lomeopatia unicista si fonda su principi che partono dalla medicina ma vanno ben al di là di essa e consentono senz’altro di comprendere la dinamica nutrizionale. Infatti la farina integrale differisce dalla farina bianca raffinata non solo per colore, caratteristiche organolettiche e apporto nutrizionale: la farina integrale deriva da un chicco integro nella sua essenza vitale, nella sua dynamis. È un’unità olistica che è riconosciuta dal nostro organismo come un “uno” e dunque un qualcosa già di per sé completo per la dinamica nutrizionale. Inevitabilmente i cibi trattati ed elaborati possono venire riconosciuti solo come aggregati di parti e forniscono un nutrimento incompleto (anche se ricco di calorie) che non può essere completato con altri cibi; infatti l’essenza vitale di ogni cibo naturale è unica e peculiare.

Continua a leggere

. Adolescenti, . Alimentazione, . Anoressia - bulimia

Adolescenti, alimentazione e omeopatia

L’alimentazione degli adolescenti eccede spesso in carne, grassi, dolci, additivi chimici e calorie ed è povera di vitamine, sali minerali e sostanze di natura vegetale che proteggono da varie malattie. L’eccesso di carne dà vari problemi tra cui  obesità e pubertà precoce (nelle ragazze) a causa degli ormoni femminili dati agli animali per aumentarne il peso e contenuti poi nella carne.

I principi di una sana alimentazione sono ormai parte dei programmi scolastici, tuttavia gli adolescenti sono sempre più malnutriti; prevale la fame nervosa di snack insaporiti con aromatizzanti sintetici, la fretta, la disabitudine a masticare la frutta e la disponibilità di junk food nelle scuole e altri luoghi di aggregazione. Dinanzi alla difficoltà  di trovare un bel posto nel mondo, all’adolescente risulta difficile rinunciare alla gratificazione promessa dai cibi trendy …così le preoccupazioni per il peso prendono il posto del vuoto esistenziale che l’adolescente sente ma non sa come affrontare.

Continua a leggere

. Adolescenti

Omeopatia, pubertà e adolescenza

crisi adolescenzialeL’omeopatia unicista è indicata per risolvere disturbi emozionali e fisici in  pubertà.  Il tumulto della crescita fisica e lo sforzo di trovare il proprio posto nel mondo richiedono all’organismo grande impegno e spesso si accentuano disturbi che c’erano già oppure insorgono nuovi disturbi sia fisici che psicologici.

crescitaInfatti, poichè la salute è  il risultato della reazione della forza vitale alle forze patogene, quando la forza vitale è già impegnata nei processi di crescita, la reazione alle forze patogene è meno efficace.  Nella crescita si realizza un progetto naturale, inscritto nella forza vitale del bambino sin dal concepimento;  la cura di omeopatia unicista agisce a livello energetico proprio ottimizzando il progetto biologico di crescita. Continua a leggere

Rimedi omeopatici

Lycopodium Clavatum | I rimedi omeopatici

Il rimedio omeopatico Lycopodium Clavatum ha la sua origine materiale nell’omonimo vegetale appartente alla famiglia delle Lycopodiaceae, conosciuto anche come erba strega, artiglio di lupo, coda d’agnello, coda di volpe, coda di topo e zolfo vegetale. Questa pianta predilige climi temperati e cresce frequentemente nelle lande e nei pascoli di montagna. Durante il suo processo di crescita, getta steli lunghi e irregolari abbondantemente ricoperti da foglie sottili come capelli. Tende a svilupparsi radicando ad intervalli per mezzo di lunghe fibre; i rami laterali sono ascendenti e i frutti consistono in spighe squamose che crescono in coppie sull’estremità degli steli. Dagli stami striscianti si sollevano gambi arei, spesso biforcati alla sommità, con brattee snelle e pelose con frutti contenenti spore, da cui si ottiene una polvere volatile di un color giallo chiaro e privo di odore. Continua a leggere