. Vie urinarie

Omeopatia per la cura dei disturbi delle vie urinarie

urinario1La cura omeopatica unicista è molto indicata per risolvere disturbi delle vie urinarie, soprattutto se non sono presenti alterazioni anatomiche irreversibili. Spesso la patologia urinaria presenta ricadute e carattere di cronicità; basta pensare alla cistite e prostatite croniche e ricorrenti e alla litiasi renale. Infatti l’antibioticoterapia  anche se mirata sulla base dell’antibiogramma (nel caso di cistiti e prostatiti) e la litotrissia (nel caso della calcolosi) rimuovono l’agente patogeno (batteri, calcoli) ma non intervengono sulla predisposizione alla malattia: deficit di difesa locale,  composizione dell’urina, alterata  attività peristaltica espulsiva, etc.. Inoltre vari disturbi delle vie urinarie di tipo funzionale (da alterato funzionamento di organi sani) come ad esempio il tenesmo vescicale da stato ansioso e certe forme di enuresi e incontinenza urinaria, non avendo terapia farmacologica specifica, sono difficili da trattare con la Medicina Convenzionale. Continua a leggere

. Allergie, . Dermatologia

Rimedi omeopatici per curare le malattie dermatologiche

Rash_FaceLa pelle è la superficie che separa l’interno del nostro corpo dall’ambiente esterno; essendo superficiali, le malattie dermatologiche, anche se fonte di prurito, bruciore e  disagio emotivo, sono relativamente innnocue poichè non disturbano le funzioni vitali. Le malattie dermatologiche sono centinaia e molte hanno manifestazioni simili, per cui la diagnosi è di competenza dermatologica. La malattia dermatologica è deterrminata dalla  forza patogena della malattia che agisce su un vulnus della  forza vitale alterandola; questa, incapace di autoguarigione,  salvaguarda però la salute localizzando la malattia, in una regione corporea il più possibile innocua, come la pelle. Spesso la storia di saluta evidenzia di sturbi dermatologici sin dall’infanzia. La presenza di una malattia cutanea in una persona peraltro in buona salute denota una buona forza vitale e la malattia cutanea in una persona affetta anche da altre malattie denota il buon tentativo della forza vitale di preservare il più possibile l’efficienza delle funzioni vitali. Continua a leggere

. Bambini, . Dermatologia

Cura omeopatica delle malattie dermatologiche nei bambini

dermatite2Benchè l’infanzia sia l’epoca della vita in cui la pelle è più bella, elastica, ben nutrita e idratata, la patologia dermatologica è frequente. Perchè?

La pelle, posta a confine tra l’interno del corpo e il mondo esterno, è l‘organo più superficiale e le malattie dermatologiche, (benchè fastidiose), sono superficiali e relativamente innnocenti in quanto non compromettono le funzioni vitali. La malattia dermatologica è causata, come tutte le malattie, da una forza patogena che altera la forza vitale; questa non può autoguarirsi, ma salvaguarda la salute il più possibile confinando la malattia in una regione corporea. E’ per questo che la vivace forza vitale del bambino confina spesso la malattia nell’organo più superficiale: la pelle. Continua a leggere

. Otorinolaringoiatria

Omeopatia per la cura degli acufeni

Gli acufenacufenei o tinnitus sono detti anche percezione uditiva fantasma perchè consistono nella percezione di un rumore (nella testa o in un orecchio, più spesso il sinistro), che la persona percepisce come diverso da tutti i rumori generati da fonti sonore. Proprio questa rottura del naturale collegamento tra percezione del rumore e fonte sonora (visibile o invisibile), rende l’acufene di per sè inquietante per la persona che ne soffre.

Infatti la funzione dei sensi è tenerci fedelmente in contatto con l’ esterno, non di darci una percezione fantasma che  incrina la fondamentale fiducia sull’affidabilità dei sensi!  Da tempo gli acufeni, sono sintomo  ben noto in Medicina; tuttavia, ancor adesso, in molti casi non se ne conoscono la causa e la terapia specifica.acufene 2

L’Omeopatia Unicista, basandosi sul vissuto e sulle caratteristiche peculiari dei sintomi della persona, riconosce molti tipi di rumori-acufeni, differenti per tonalità e capacità evocative, cioè rumori che somigliano a…., rumori come se.…In Medicina Convenzionale si distingue l’acufene di tono acuto da quello di tono grave, per il resto un acufene è un acufene e viene trattato a prescindere dal fatto che somigli ad esempio a un fruscio o ad un sibilo. Continua a leggere

Uncategorized

Come e perchè l’omeopatia cura le infiammazioni

inflL’infiammazione o flogosi è una naturale reazione di difesa da ciò che è estraneo (not self) e dannoso alla salute come germi, corpi estranei, agenti fisici e chimici. L’infiammazione può essere localizzata in regioni corporee esterne e interne o diffusa (presente in parti estese),  acuta (si risolve con la restitutio ad integrum del tessuto infiammato) o cronica (residuano formazioni fibrose che delimitano una sorta di “contenitore” dell’agente lesivo). La Natura ci mostra la sua grande organizzazione nel difendere la vita anche nel processo infiammatorio; infatti esso svolge, con una molteplicità di sostanze e meccanismi, interconnessi, un’azione completa: diluisce, distrugge o confina l’agente lesivo e inoltre ripara i tessuti lesi.

Infastiditi per i classici sintomi dell’infiammazione, individuati già dagli antichi greci: dolore, calore, gonfiore, rossore e compromissione funzionale, si ricorre spesso a un farmaco che agisce con un meccanismo contro natura: un anti-infiammatorio contro la naturale reazione protettiva, gravato oltretutto da effetti collaterali! L’anti-infiammatorio, limitando la reazione di difesa, rallenta la reale risoluzione nonostante l’ingannevole scomparsa dei sintomi e può esporre a complicanze e recidive. Continua a leggere