. Vie urinarie

Omeopatia per la cura dei disturbi delle vie urinarie

urinario1La cura omeopatica unicista è molto indicata per risolvere disturbi delle vie urinarie, soprattutto se non sono presenti alterazioni anatomiche irreversibili. Spesso la patologia urinaria presenta ricadute e carattere di cronicità; basta pensare alla cistite e prostatite croniche e ricorrenti e alla litiasi renale. Infatti l’antibioticoterapia  anche se mirata sulla base dell’antibiogramma (nel caso di cistiti e prostatiti) e la litotrissia (nel caso della calcolosi) rimuovono l’agente patogeno (batteri, calcoli) ma non intervengono sulla predisposizione alla malattia: deficit di difesa locale,  composizione dell’urina, alterata  attività peristaltica espulsiva, etc.. Inoltre vari disturbi delle vie urinarie di tipo funzionale (da alterato funzionamento di organi sani) come ad esempio il tenesmo vescicale da stato ansioso e certe forme di enuresi e incontinenza urinaria, non avendo terapia farmacologica specifica, sono difficili da trattare con la Medicina Convenzionale.

La clinica omeopatica valuta l’attività dell’apparato urinario in relazione alla funzione eliminatoria via urina: eliminazione di molecole non utili  con “intelligente” operazione di riassorbimento di molecole utili: filtri multipli e dinamici regolano in ogni momento riassorbimento-eliminazione in base a numerosissimi “comandi” locali e a distanza, rendendo in realtà la funzione eliminatoria che si svolge materialmente a livello dell’apparato urinario, multicentrica ed estesa a tutto l’organismo. Proseguiamo ora utilizzando una metafora:urinario2

Un  sintomo urinario rivela un bug nel sofisticatissimo programma della funzione eliminatoria via urina; basta svolgere un attento Colloquio Omeopatico per evidenziare  sintomi in altri organi e apparati; questi sono manifestazioni dello stesso bug che causa il malfunzionamento urinario. L’indagine omeopatica non viene svolta per mera completezza clinica nè per gratificare  il paziente, ma per individuare il rimedio omeopatico curativo. Questo, corrispondendo all’intero quadro sintomatologico della persona, cura il disturbo delle vie urinarie insieme agli altri sintomi e  nello stesso tempo rafforza la salute fisica e psicologica.

La cura omeopatica unicista  risolve infatti il bug, cioè l’alterazione della forza vitale che coordina tutte le funzioni dell’organismo. Si risolvono quindi i disturbi insieme alla predisposizione ad essi e si realizza una guarigione duratura con ripristino della naturale perfezione della funzione eliminatoria via urina e normalizzazione degli esami di laboratorio.

Etichette: , , , , , , ,

Se hai un dubbio o vuoi lasciare una domanda,
il Medico omeopata risponderà appena possibile.