Rimedi omeopatici

Conium maculatum | I rimedi omeopatici

conium mConium maculatum, noto anche come cicuta comune, cicuta maculata, cicuta velenosa o erba Bennet è la famosa pianta associata da sempre alla morte tramite la figura di Socrate. Trovò largo impiego presso greci e romani come veleno per omicidi, ma anche come medicamento, specialmente nella cura del tumore al seno.

La pianta appartiene alla grande famiglia delle Ombrellifere ed è l’unico menbro di questa famiglia ad avere fusto liscio maculato. Biennale, fiorisce in giugno-luglio, è molto diffusa nell’emisfero settentrionale e cresce sui cigli delle strade, nei frutteti, nei terreni aridi e nelle discariche, spesso vicino ad insediamenti umani in presenza di suolo ricco di nitrogeno.

La radice è conica, carnosa, presenta spesso biforcazioni con radichette sparse; di color pallido, ha sapore dolciastro e odore sgradevole.

cmLo stelo è caratteristico: ampiamente marcato con macchie rossastre o marrone-porpora, dritto, alto da 3 a 6 piedi, tondeggiante liscio, cavo, lucido, con molte diramazioni.

Le foglie sono velenose, molto estese, con venature profonde e colore verde scuro brillante.

I fiori sono bianchi con 5 petali. I semi sono ovoidali, un po’ appiattiti, e mostrano 5 linee ondulate rigonfie : attenzione a NON confonderli con i semi di anice perchè sono velenosi!!

L’intera pianta quando viene bruciata emana un odore fetido che ricorda l’urina di topo.

Fiori, foglie e frutti sono altamente velenosi: la pianta contiene molti alcaloidi; quello maggiormente presente è l’alfa-propilpiperidina, volatile e responsabile dell’odore sgradevole.

La tintura madre è preparata a partire dalla pianta fresca in fiore. Talvolta si utilizza solo il frutto: in questo caso deve essere raccolto quando è ancora verde da una pianta di due anni. Il procedimento di preparazione con Diluizione-Dinamizzazione rende il rimedio Conium maculatum incapace di nuocere (purchè sia prescritto secondo il metodo hahnemaniano) ed estrinseca moltissime altre proprietà curative che la sostanza grezza non dinamizzata non possiede.

Per quali patologie è indicato Conium maculatum? L’omeopatia unicista è una disciplina medica e come tale è necessario che sia un Medico ad effettuare la prescrizione. Il Medico Omeopata che, oltre ad avere una Laurea in Medicina, ha un diploma di specializzazione rilasciato da una Scuola di Omeopatia, stabilisce se il rimedio Conium maculatum è indicato nel caso in oggetto analizzando il Ritratto sintomatologico della persona da curare, delineato con Colloquio omeopatico e Analisi del caso. La soluzione online? Visita Omeopatia Dinamica: ora l’omeopatia classica è sul web con percorso informativo, conoscitivo e curativo. Se sei interessato al Videocolloquio, compila il Questionario

Etichette: , , , ,

Se hai un dubbio o vuoi lasciare una domanda,
il Medico omeopata risponderà appena possibile.