. Alimentazione, . Bambini, . Sovrappeso

Omeopatia per la prevenzione precoce del sovrappeso

sb10065720x-001Oggi la percentuale di bambini obesi in Italia è in aumento ed è la più elevata in Europa (un bambino su 4 è in sovrappeso e 1 su 8 è obeso), dunque le forme di prevenzione sanitaria sinora adottate non riescono ad arginare questo complesso problema. Vediamone ora le cause e come affrontarle con l’omeopatia unicista.

La sovralimentazione del lattante e bambino nel primo anno determina un sovrannumero di cellule adipose che non potrà mai più essere eliminato, anche se si potrà tenere sotto controllo il volume delle singole cellule adipose e quindi della massa adiposa totale. La prima infanzia è dunque un’età in cui la prevenzione dell’obesità è decisiva ma anche molto difficile. Il bambino piccolo si dispera per le restrizioni e i genitori spesso attendono che il problema si risolva con la crescita; in passato poteva andare così..ma oggi è diverso.

sovrOggi l’abitudine a gusti modificati da aromatizzanti artificiali di molti cibi industriali per l’infanzia potranno indurre nel bambino svezzato un desiderio eccessivo di cibo. Oggi un mondo artificiale di giochi con immagini veloci e inafferrabili attrarrà il bambino e gli farà desiderare tanti snack per placare il nervosismo, e la sedentarietà infantile da videogioco, non compensabile da qualche ora settimanale di sport, potrà prendere il posto di instancabili giochi di movimento. Perciò è importante non arrivare al secondo anno con un numero eccessivo di cellule adipose. La cura di omeopatia unicista durante l’allattamento e lo svezzamento riduce il troppo appetito, l’eccessivo desiderio di latte, biscotti, zuccheri e risolve avversioni alimentari per cibi sani come frutta e verdura, rendendo così più facile e sereno lo svezzamento. L’educazione dei gusti alimentari e l’abitudine alla giusta quantità delle porzioni saranno apprese senza sforzo e per sempre – in virtà della cura omeopatica – realizzando la cosiddetta prevenzione primaria dell’obesità, cioè la prevenzione delle cause prime.

obAltra causa prima dell’obesità infantile sono alterazioni del metabolismo dovute a fattori genetici della popolazione mediterranea: 1 bambino obeso su 4 ha un genitore obeso e se i genitori sono entrambi obesi la probabilità che anche il figlio lo sia sale sino all’80%. La predisposizione genetica non è inevitabile, ma piuttosto indicazione alla prevenzione precoce. I fattori genetici sono solo fattori che influenzano il complesso sistema di regolazione del peso corporeo. La cura di omeopatia unicista riequilibra il sistema metabolico in fase di sviluppo e riduce l’impatto dei fattori genetici che predispongono all’obesità, per questo è indicata come prevenzione efficace e priva di effetti collaterali nei lattanti e bambini in epoca di svezzamento.

La prevenzione radicale è prevenzione precoce poichè un bambino obeso a 9 anni ha la probabilità dell’80% di essere obeso da adulto. Concludendo, la prevenzione e la cura dell’obesità sono comunque importanti, oltre che nelle età critiche come primo anno e adolescenza, in tutte le fasi della vita, poichè le conseguenze del sovrappeso sulla salute sono proporzionali all’entità del sovrappeso stesso.

Etichette: , , , , ,

Se hai un dubbio o vuoi lasciare una domanda,
il Medico omeopata risponderà appena possibile.