Rimedi omeopatici

Latrodectus Mactans | I rimedi omeopatici

Il rimedio omeopatico Latrodectus Mactans ha la sua origine nel mondo animale, nell’omonimo ragno meglio conosciuto come “vedova nera” appartenente alla famiglia delle Theridiidae.

L’esemplare femmina di questa specie, sul cui ventre è riscontrabile un segno rosso o arancione a forma di clessidra, presenta un grosso corpo nero di circa 1 cm e scattanti zampette lunghe meno di mezzo cm. Complessivamente la femmina risulta molto più grande del maschio che, dopo l’accoppiamento, viene intrappolato in una ragnatela molto resistente costituita da fili simil-setosi e muore in pochi minuti ad opera del morso velenoso della femmina. Dopo la gestazione, che dura circa un mese, la femmina racchiude le uova in una particolare tela a forma di goccia (conosciuta come cocoon) che viene poi appesa e protetta fino alla schiusa (20 giorni dopo).

Se si considera una sola goccia di veleno secreto dalla vedova nera, si può dire che probabilmente esso sia quello più potente tra i veleni prodotti da organismi viventi: è ben 15 volte più potente di quello del serpente a sonagli delle praterie e l’unica ragione per cui miete meno vittime è che la quantità di veleno prodotto da questa specie di ragno è notevolmente inferiore rispetto a quella prodotta dal serpente a sonagli e molti altri animali.

Per quali patologie è indicato Latrodectus Mactans? L’omeopatia unicista è una disciplina medica e come tale è necessario che sia un Medico ad effettuare la prescrizione. Il Medico Omeopata che, oltre ad avere una Laurea in Medicina, ha un diploma di specializzazione rilasciato da una Scuola di Omeopatia, stabilisce se il rimedio Latrodectus Mactans è indicato nel caso in oggetto analizzando il Ritratto sintomatologico della persona da curare, delineato con Colloquio omeopatico e Analisi del caso. La soluzione online? Visita Omeopatia Dinamica: ora l’omeopatia classica è sul web con percorso informativo, conoscitivo e curativo. Se sei interessato al Videocolloquio, compila il Questionario

Etichette: , , , , , ,

Se hai un dubbio o vuoi lasciare una domanda,
il Medico omeopata risponderà appena possibile.