. Influenza

Influenza: omeopatia per febbre, tosse e raffreddore

influenzaLa cura omeopatica dell’influenza è efficace soltanto se il medicinale è adatto al bambino o adulto da curare. L’influenza è una malattia generale che si sviluppa in poche ore e influenza tutto l’organismo, al di là dei sintomi classici: febbre, tosse e raffreddore. I sintomi influenzali sono personalizzati, così come personali sono la forza vitale e lo stato di salute di ognuno. “Prendere l’influenza” vuol dire avere una forza vitale suscettibile all’influenza, ma non è sinonimo di salute debole. La cura di omeopatia unicista risolve i sintomi e rafforza comunque la salute, ma richiede attenzione alle caratteristiche personali di ciascun caso.
Ecco cosa è utile osservare:

  1. se è stato percepito qualche fattore scatenante come raffreddamento da esposizione a freddo, vento, pioggia oppure sforzi fisici o mentali, dispiaceri, arrabbiature, etc…
  2. se ci sono stati segnali anticipatori di “qualcosa che non andava” un paio di giorni prima dei sintomi influenzali veri e propri
  3. relazione tra stato di salute della persona e stato influenzale: certi sintomi abituali si accentuano durante l’influenza e altri sembrano sparire
  4. andamento della febbre in relazione agli orari, al dormire, al mangiare e altre circostanze
  5. successione e distribuzione nelle varie parti del corpo delle sensazioni di caldo e freddo, caratteristiche dei brividi e della sudorazione
  6. carattere dei dolori muscolari, articolari e della cefalea e le loro modalità di aggravamento
  7. com’è la tosse: cosa la sollecita, se è in colpi isolati o in serie, secca o grassa, consistenza e colore dell’espettorato
  8. com’è il raffreddore: cosa evoca gli sternuti e come sono le secrezioni nasali
  9. stato mentale e comportamento della persona che cambiano e possono essere l’opposto delle modalità abituali
  10. stato della forza fisica e mentale: caratteristiche di astenia, prostrazione, difficoltà di concentrazione, etc.
  11. disturbi del sonno: sonnolenza, ‘irrequietezza notturna, insonnia, sogni, orari dei risvegli
  12. tutto ciò che cambia nell’alimentazione: appetito, nausea, vomito, desideri alimentari inconsueti, sensazioni gustative, sete per bevande calde, fredde o avversione a bere
  13. caratteristiche della funzione intestinale e urinaria
  14. tutte le sensazioni e funzioni alterate: nessuna parte si salva dall’influenza, anche se alcuni sintomi prevalgono per intensità
  15. infine tutto ciò che il medico omeopata chiede di osservare

influenza2I tre classici sintomi: febbre, tosse e raffreddore fanno parte di un quadro sintomatologico di molti sintomi che il medico omeopata valuta, collega e analizza con il metodo clinico dell’omeopatia unicista per individuare il medicinale omeopatico curativo adatto. Se si è già in cura, è bene contattare il proprio omeopata, altrimenti si può richiedere il Videocolloquio Omeopatico Breve di Omeopatia Dinamica, previa compilazione di Questionario gratuito; con pochi click si è in comunicazione audio-video con il medico omeopata per una rapida consulenza sull’influenza a un costo contenuto, compreso monitoraggio online sino a completa guarigione.

Etichette: , , , , , , , ,

Se hai un dubbio o vuoi lasciare una domanda,
il Medico omeopata risponderà appena possibile.