. Adolescenti, . Donna

Omeopatia unicista per la cura dei disturbi del ciclo mestruale

mastrIl ciclo mestruale ha caratteristiche fisiologiche che variano da donna a donna: ciascuna ha la sua costituzione, il suo carattere, la sua situazione esistenziale e ciascuna ha un ciclo con caratteristiche individuali. Infatti il ciclo mestruale è governato dal sistema ormonale femminile che è strettamente collegato agli altri sistemi ormonali e alla psiche, ma non solo… Secondo la Medicina Omeopatica ogni funzione del nostro organismo è il risultato sul corpo dell’influsso dinamico ed energetico della forza vitale della persona, che agisce sul corpo. Ogni disturbo del ciclo mestruale è il risultato di un’alterazione della forza vitale che va riequilibrata se si vuole curare il disturbo in modo radicale e duraturo. In omeopatia unicista i disturbi del ciclo mestruale hanno grande importanza nell’analisi del caso anche quando la cura viene richiesta per altre patologie: essi esprimono la natura dell’alterazione della forza vitale della donna.

Nel colloquio omeopatico viene dedicata attenzione a tutti i cambiamenti che si verificano prima, durante e dopo le mestruazioni. Molte donne soffrono di stanchezza, ansia, irritabilità e tristezza correlate alle mestruazioni, come se fossero alterate, dominate da sentimenti spropositati rispetto alle circostanze, reazioni che disturbano la quotidianità e rivelano un’interiorità cui danno poco ascolto. Certe donne soffrono di insonnia, aumento o diminuzione dell’appetito, desiderio di dolci o altri cibi, ritenzione idrica, stipsi e altri disturbi digestivi in relazione al ciclo. L’omeopatia unicista cura questi disturbi in modo radicale e duraturo insieme alla patologia mestruale: oligomenorrea, polimenorrea, ipermenorrea, ipomenorrea, dismenorrea.

Durante la cura il dolore mestruale si attenua di mese in mese e di solito sin dall’inizio della cura non è più necessaria l’assunzione di antidolorifici. Anche eventuali alterazioni dei valori di estrogeni, progesterone e prolattina si normalizzano e il concepimento è favorito. La cura omeopatica è incompatibile con l’assunzione della “pillola” poiché l’apporto fisso di ormoni della pillola mette praticamente a riposo il sistema ormonale femminile e la cura omeopatica – di natura energetica, dinamica – non può agire su un sistema a riposo. Per risolvere definitivamente i disturbi del ciclo mestruale sono richiesti alcuni mesi, con miglioramento progressivo a partire dal primo mese; nelle donne che hanno utilizzato per molti anni la pillola, la cura omeopatica procede invece più lentamente.

La cura di omeopatia unicista è sempre individualizzata con colloquio omeopatico e analisi del caso, secondo il metodo dell’omeopatia classica hahnemanniana. Se sei interessato ad una Consulenza omeopatica online con Videocolloquio, compila il Questionario: riceverai una risposta al più presto.

Etichette: , , , , , , , ,

Se hai un dubbio o vuoi lasciare una domanda,
il Medico omeopata risponderà appena possibile.